Nel suggestivo scenario della cittadina medioevale conclusa la V edizione del “Savoca Guitar Festival”

Nel suggestivo scenario della cittadina medioevale conclusa la V edizione del “Savoca Guitar Festival”

Nel suggestivo scenario della cittadina medioevale conclusa la V edizione del “Savoca Guitar Festival”

Savoca – E’ calato il sipario sulla V Edizione del “Savoca Guitar Festival”, l’importante manifestazione dedicata alla Chitarra Classica diventata ormai un punto di riferimento importante per un pubblico sempre più numeroso e qualificato. I suggestivi luoghi dell’antico borgo medioevale hanno fatto da sfondo alla kermesse diretta dal M°Sergio Camelia (concertista e didatta), e promossa dall’Associazione Reverie Guitar Academy, in collaborazione con il Comune di Savoca e l’Associazione San Damiano. Il programma di quest’anno ha offerto, durante le 3 giornate, un calendario di appuntamenti di alto livello artistico tra concerti, opportunità didattiche ed esposizioni di strumenti di alta liuteria.

Ben 4 i Concerti cameristici, tutti ad ingresso libero, che hanno avuto luogo presso la Chiesa dei Cappuccini. Dopo il successo del concerto di apertura, affidato ai maestri di caratura internazionale Francesca Martini (soprano) e Giampaolo Bandini (chitarra), il Festival ha saputo mantenere alta l’attenzione del pubblico proponendo musicisti d’eccezione quali i concertisti Ivano Tornello e Sergio Camelia alla chitarra e la flautista Daria Grillo, raffinati esecutori di programmi di ampio respiro stilistico. La Liuteria in Mostra “Rosoni d’Italia”, allestita presso il Museo Etnoantropologico Comunale, ha attirato l’attenzione di numerosi appassionati, desiderosi di scoprire i pregevoli strumenti esposti dai 10 liutai presenti e provenienti da tutta l’Italia: A.Linzaghi, A.Ocello, D.Marchese, A.Previti, M.Migliorini, F. De Gregorio, G.Mensio, D.Spada, G.Tornello e A.Scandurra. Le chitarre esposte sono state poi protagoniste del concerto dei maestri Franco Bilotta, Gioacchino Spoto Barbagallo e Matteo Giannone, che ne hanno fatto apprezzare le qualità costruttive.

Il Festival ha anche ospitato il Corso di perfezionamento per concertisti sotto le direttive di un formidabile pool di maestri: Giampaolo Bandini, il Duo Camelia Tornello, Francesca Martini e Cristian Raneri. La manifestazione si è conclusa tra l’entusiasmo generale di tutti i presenti, con il concerto finale che ha dato spazio alle chitarre dei giovanissimi Talenti del Festival e alla brillante performance del Trio Mandolinistico Calace. Il Savoca Guitar Festival fa ormai parte di uno zoccolo duro del settore musicale e turistico siciliano, perché negli anni ha saputo conquistare un crescente interesse di pubblico e addetti ai lavori, attirati da un ambiente accogliente, positivo, stimolante e ricco di contenuti emozionali. In pratica, l’ obiettivo che si era posto, fin dalla prima edizione ,il direttore artistico Sergio Camelia, soddisfatto di aver scommesso su Savoca, consegnandole oggi un Festival che sa toccare l’anima e il cuore.

A fine manifestazione, il parmese Giampaolo Bandini (Concertista e Didatta di chiara fama), ha affermato che ha Savoca si è respirata “un’Atmosfera fantastica, grandi studenti, splendida città. Grazie anche a Sergio Camelia che ha saputo organizzare un evento così meraviglioso”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche il soprano Francesca Martini la quale ha esplicitato che il Savoca Guitar Festival merita la massima considerazione perché unico nel panorama italiano.”

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice B7D qui sotto: