Il sindaco di S.Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, scrive alla Gazzetta Jonica: "Caro direttore ...

Il sindaco di S.Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, scrive alla Gazzetta Jonica: "Caro direttore ...

Il sindaco di S.Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, scrive alla Gazzetta Jonica: "Caro direttore ...

 

S.Teresa di Riva – Ieri sul nostro giornale online Gazzetta Jonica abbiamo pubblicato un articolo sul  quotidiano servizio del bus navetta  sul lungomare S.Teresa di Riva. Abbiamo  sollevato delle perplessità, visto che i bus vanno e vengono sempre vuoti, perché nessuno vuole pagare, perché i cittadini preferiscono camminare a piedi piuttosto che  sborsare  un euro e dieci centesimi. Ed abbiamo anche proposto di predisporre il servizio gratis per la cittadinanza, considerato che il gasolio viene  consumato e che la navetta deve necessariamente svolgere questo andirivieni.

Ma la nostra riflessione è stata garbatamente contestata dal sindaco, che ha elencato norme e provvedimenti impartiti dalla Regione Sicilia. E poi giustamente, parlando dei cittadini utenti, ha evidenziato che “Non si possono cambiare delle abitudini in poco più di una settimana”,  Ed è vero. La redazione della Gazzetta Jonica ringrazia il sindaco di S.Teresa di Riva per aver chiarito, prima alla cittadinanza e poi ai nostri tantissimi lettori, i risvolti di questo servizio, importante e utile per il paese.

Pino Prestia

--

Ecco la lettera:

“Carissimo Direttore, intanto grazie per il tuo articolo volto sempre al miglioramento e alla tutela della cittadinanza tutta. Conoscendomi bene, sai che anch’io muovo la mia azione amministrativa al bene comune e pertanto so che ci troviamo dalla stessa parte ma permettimi di fare qualche riflessione in merito al servizio bus navetta che personalmente non considero un flop, anzi. Desidero precisare come il costo del servizio sia di 1,10€ (1,20€ se acquisti biglietto direttamente sull’autobus per una corsa semplice con una validità fissata in 90 minuti); abbiamo previsto un biglietto giornaliero di 2,50€ oltre anche alla possibilità di un abbonamento settimanale al costo di 10€. Il servizio viene svolto a seguito di autorizzazione da parte dell’Assessorato Regionale Infrastrutture e Mobilità e purtroppo dobbiamo attenerci alle norme previste dal decreto del 7 ottobre 2013 le quali fissano il costo del biglietto minimo per una singola corsa nei comuni fino a 30 mila abitanti in 1,10€ maggiorato nel caso in cui la vendita avviene a bordo. Pur volendolo fare gratuitamente, non potrei ma è chiaro che nella fase iniziale trattandosi di un servizio sperimentale, la gente vuole capire, vuole avere contezza degli orari (a tal proposito stiamo facendo dei correttivi anche in funzione di quanto ci è stato segnalato dall’utenza e sabato pubblicheremo un aggiornamento degli orari) e quindi necessariamente ci vorrà del tempo. Non si possono cambiare delle abitudini in poco più di una settimana (magari fosse così semplice) ma ci sono convinto che anche in questo servizio la costanza e là professionalità dei nostri dipendenti riuscirà a premiarci. Continueremo il servizio fino all’ultimo giorno previsto, ovvero settembre perché prima di tirare le somme e dare giudizi affrettati, a mio avviso bisogna aspettare la fine della stagione e poi vedere i correttivi da fare per crescere e migliorare e infondere la giusta cultura, anche in termini di mobilità urbana. Ti ringrazio per avermi dato occasione di chiarire alcuni aspetti e sono certo che anche tu apprezzerai questo servizio che, con i tempi giusti, riuscirà a darci i risultati attesi”.

Danilo Lo Giudice

Sindaco di S.Teresa di Riva

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice XG4 qui sotto: