Savoca, dall’11 al 13 Luglio va in scena la V edizione del Guitar Festival

Savoca, dall’11 al 13 Luglio va in scena la V edizione del Guitar Festival

Savoca, dall’11 al 13 Luglio va in scena la V edizione del Guitar Festival

Savoca – L’incantevole e suggestivo scenario dello storico borgo medioevale, si appresta ad ospitare la V edizione del “Savoca Guitar Festival”. Una manifestazione di spessore culturale che continua a riscuotere notevole successo. Per 3 giorni la millenaria cittadina che fa parte de “I Borghi più Belli D’Italia”, si trasforma in un vero e proprio palcoscenico musicale.

La kermesse concertistica che quest’anno si svolgerà dall’ 11 al 13 luglio, vede impegnata, ancora una volta, la municipalità savocese, guidata dal sindaco Antonino Bartolotta, in collaborazione con l’Associazione Culturale Musicale “Reverie Guitar Academy”.

Questa V edizione del “ Savoca Guitar Festival” dedicata al panorama artistico della Chitarra Classica avrà come filo conduttore il compositore fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, in occasione del cinquantesimo dalla sua scomparsa. Il “Savoca Guitar Festival” affonda le radici nel 2013 dalla comunione d’intenti tra l’Amministrazione Comunale savocese e l’attuale direttore artistico della manifestazione, il M° Sergio Camelia (concertista e didatta), con l’obiettivo di valorizzare i luoghi di inestimabile valore storico-architettonico di uno dei Borghi più Belli d’Italia, attraverso un’offerta musicale e culturale che ha eletto la Chitarra Classica a portavoce di questo prezioso patrimonio.

Il perché di questa scelta risiede nelle proprietà intrinseche di questo strumento che, oltre ad essere popolare per eccellenza, possiede un repertorio musicale permeato da una ricchezza espressiva e delicate sonorità, tali da evocare un’intima affinità con il suggestivo scenario del borgo di Savoca. Sul piano artistico e turistico il “Savoca Guitar Festival” è ormai divenuto un appuntamento annuale di riferimento grazie alle precedenti quattro edizioni che testimoniano importanti presenze del panorama musicale internazionale e continui flussi di visitatori italiani e stranieri. Tutto ciò Conferma che il Festival rappresenta per Savoca ormai un sicuro volano non solo sotto il profilo culturale, ma anche turistico.

Mercoledì 11 luglio, giornata di apertura, è previsto un incontro con l’Autore, alle ore 18:00, nell’Aula Consiliare, dal tema “España Romàntica. Una conferenza a cura di Mario Martino, chitarrista catanese autore dell’omonima pubblicazione per la Ut Orpheus. L’incontro della serata, invece, focalizzerà l’attenzione sui chitarristi spagnoli che hanno percorso, con le loro opere, la seconda metà del XIX secolo fino ai primi anni del XX consegnando il testimone a Francisco Tárrega cui saranno eseguite alcune composizioni. Per l’occasione, esporrà alcune chitarre il liutaio catanese Antonino Scandurra.

Giovedì 12 Luglio, Mostra di Liuteria dalle ore 10:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 18:30, nel Museo Etnoantropologico Comunale con 9 Maestri Liutai che esporranno i loro capolavori della liuteria chitarristica. A seguire, Liuteria in Concerto (Chiesa dei Cappuccini, ore 19:00) con gli interpreti Franco Bilotta, Matteo Giannone e Gioacchino Spoto Barbagallo, selezionati dalla Reverie Guitar Academy, suoneranno le Chitarre della Mostra, eseguendo musiche dedicate al compositore messicano Manuel Ponce Concerto serale ore 21:00 – Chiesa dei Cappuccini – Recital in tre tempi, in cui si avvicenderanno i concertisti Sergio Camelia (direttore artistico del Festival) e Ivano Tornello alla chitarra e la flautista milazzese Daria Grillo, intrecciando momenti da solista (Ivano Tornello) ed in duo (Duo Camelia Tornello e Abraxas Duo). Un concerto pieno di sonorità, per le diverse combinazioni strumentali che ne scaturiranno.

Venerdì 13 Luglio, Conclusione Workshop di Chitarra con il Maestro Giampaolo Bandini (Lucca), il Duo Camelia Tornello (Sicilia), Francesca Martini (Parma) e Cristian Raneri (Messina). Gran Galà Finale dalle ore 19:30, nella Chiesa dei Cappuccini. Prevista l’esibizione dei “Talenti del Festival”, con il meglio delle musiche presentate dai giovani musicisti esordienti durante la tre giorni del Festival, - Grand Finale del TRIO MANDOLINISTICO CALACE (Cristian Raneri, mandolino – Roberto Raneri, mandola – Sergio Camelia, chitarra): excursus sulle più belle “Arie e Sinfonie d’Opera” di Verdi, Mascagni e Bizet, riproposte in chiave mandolinistica.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice B5I qui sotto: