La Jonica va in vacanza

La Jonica va in vacanza

La Jonica va in vacanza

S.Teresa – Dopo una stagione agonistica lunga ed intensa conclusasi con la storica promozione in Eccellenza, la Jonica ha dichiarato il rompete le righe.

Dirigenti, tecnici e giocatori si sono ritrovati, ancora una volta,davanti ad una tavola bandita nell’alta valle d’Agrò, per l’ultimo festeggiamento dell’entusiasmante salto di categoria e cominciare a programmare la prossima annata calcistica.

Il patron Carmelo Saglimbeni, il presidente Domenico Saglimbeni, il direttore sportivo Enzo Filoramo, nonché i riconfermati tecnici Mimmo Moschella, Roberto Frazzica, Paolo d’Angelo (preparatore atletico) e Pippo Di Pietro (preparatore dei portieri) hanno scelto la quiete e la tranquillità di Antillo per ringraziare tutti i giocatori per la straordinaria promozione e, nello stesso tempo, confermarli tutti per il prossimo torneo d’Eccellenza.

“La società Jonica è orgogliosa di voi per l’impegno e l’abnegazione che avete messo in atto per la vittoria del campionato – ha affermato il patron del sodalizio santateresino Carmelo Saglimbeni – ma voi dovete essere fieri di aver militato in una società che è una vera e propria famiglia. Grazie per quello che avete fatto e continuerete a fare per questa squadra.”

“E’ un rompete le righe dolce ed inebriante quello di quest’anno – ha esplicitato il Ds della Jonica Enzo Filoramo – ma da adesso dobbiamo cominciare a pensare al prossimo nuovo e impegnativo campionato d’Eccellenza. Nel riconfermare tutti voi giocatori, la dirigenza ed i tecnici stanno già pensando come integrare questo stupendo gruppo. Fatto prima da uomini e, poi, da giocatori. Il torneo d’Eccellenza impone una maggiore caratura tecnica ed agonistica e la società si sta attrezzando per poter competere con città importanti e squadre blasonate. Noi non vogliano deludere i nostri tifosi ed essere protagonisti anche nel campionato d’Eccellenza.” Il mercato parla di diversi contatti che la Jonica ha già avuto con giocatori pure di categorie superiori e, a breve, ci dovrebbero essere pure i nomi.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice O5U qui sotto: