S.Teresa di Riva, la capitale del Rally con le scuderie Phoenix e New Turbomark, i fratelli Nucita e Daniele Settimo

S.Teresa di Riva, la capitale del Rally con le scuderie Phoenix e New Turbomark, i fratelli Nucita e Daniele Settimo

S.Teresa di Riva, la capitale del Rally con le scuderie Phoenix e New Turbomark, i fratelli Nucita e Daniele Settimo

S.Teresa di Riva, un modesto centro rivierasco ubicato tra Messina e Taormina, è diventato la capitale del rallysmo nazionale perché è sede di team, officine, piloti e personaggi che stanno disegnando la storia dello sport automobilistico, settore rally, lungo tutto lo Stivale. E sì, perché ci sono scuderie che organizzano gare rallistiche in tutta Italia, vivono piloti e navigatori di un certo prestigio, a cominciare dai fratelli Giuseppe e Andrea Nucita, il primo già leader in campo regionale, il secondo protagonista in varie gare del campionato italiano e mondiale rally e recente vincitore della Targa Florio e poi la giovane navigatrice Jessica Miuccio lo scorso anno prima donna in Sicilia nel campionato riservato ai copilota. A S.Teresa di Riva, infine, vive Daniele Settimo presidente nazionale della Commissione Rally, che gode di larga stima del presidente dell’Automobile Club Italia ing.

Sticchi Damiani. Un insieme di persone, protagoniste a vario titolo, del rilancio dello sport dell’automobilismo, settore rally, in tutta Italia. Tra le scuderie di particolare importanza spiccano la Phoenix del campione Andrea Nucita e del fratello Giuseppe, la Casablanca Grup (che prepara pure le auto da corsa), e la New Turbomark dei fratelli Zagami. Questo team riesce ad organizzare ben altri quattro manifestazioni sportive. Oltre il Rally Event, ha in cantiere il Rally Due Laghi, Camunia Rally, Rally Lana e Rally del Rubinetto. “ Il principale obiettivo che la scuderia si prefigge - ha spiegato Peppe Zagami - è quello di promuovere la pratica dell’automobilismo sportivo, facilitando ai propri iscritti la partecipazione alle varie gare su tutto il territorio nazionale. Uno dei nostri propositi è quello di riavvicinare ai rally i giovani piloti , supportati da equipaggi che hanno dato lustro negli anni precedenti ai colori verde arancio della Turbomark”. E poi c’è Andrea Nucita, astro nascente del rallismo mondiale, che sta macinando vittoria su vittoria, mettendo alle corde prestigiosi piloti internazionali. Infine Daniele Settimo, una vera autorità nell’AciSport e presidente nazionale della Commissione Rally, che sta contribuendo a rilanciare lo sport delle quattro ruote lungo tutto lo Stivale. Un personaggio che crede nei giovani talenti (soprattutto siciliani) e che sta mettendo cuore e passione per dare una ventata di rinnovamento allo sport automobilistico su scala nazionale.

(nella foto Daniele Settimo premiato dal presidente nazionale Aci ing. Sticchi Damiani)

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice PD2 qui sotto: