loader
Taglio fondi per 300mila euro: la maggioranza  cerca di tamponare

Taglio fondi per 300mila euro: la maggioranza cerca di tamponare

Taglio fondi per 300mila euro: la maggioranza  cerca di tamponare

SANTA TERESA DI RIVA – L’amministrazione comunale di Santa Teresa di Riva alle prese con il taglio di circa 300mila euro dei contributi statali e regionali. Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione di maggioranza per decidere dove incidere nel bilancio comunale e salvaguardare gli equilibri. Due ore di confronto serrato tra consiglio e giunta per discutere del bilancio di previsione che andrà ad essere presentato ed approvato dal consiglio in una prossima seduta.

E’ stato fatto il punto sulla situazione anche in merito alla programmazione dei servizi estivi im modo da poterli avviare in tempo, in attesa di ottenere per il secondo anno consecutivo la bandiera blu per qualità dei servizi e mare blu. La situazione finanziaria dell’ente è sicuramente ottimale ma i tagli dei trasferimenti regionali e statali incideranno in negativo per oltre 300 mila euro per cui bisognerà fare buon viso a cattivo gioco.

“Nonostante ciò – ha detto il sindaco Danilo Lo Giudice a fine riunione - faremo di tutto per mantenere i servizi elevati per come è avvenuto in questi anni perché vogliamo continuare nel percorso virtuoso intrapreso. La nostra comunità merita tanto e il nostro impegno deve essere sempre orientato alla sua crescita economica e sociale”.

Su tutto incide l’aumento della spazzatura che costerà ai cittadini circa 250mila euro in più rispetto al 2017. Non sono previsti altri aumenti, ma questo della spazzatura èp un tema caldo che ha acceso il dibattito in città mttendo sul banco degli imputati il sindaco che aveva promesso nessun aumento sulla bolletta della spazzatura. E fa discutere ancche la prevista istituzione del parcheggio a pagamento sul Lungomare per i tre mesi estivi. In attesa di ottenere il nulla osta da parte del demanio, il Comune deve attivarsi per dare in gestione il servizio visto che il personale che ha disposizione è insufficiente. E’ anmche questo motivo di dibattito sui costi e sui benefici di questo nuovo servizio richiesto da oltre cento commercianti che hanno il loro esercizio sul Lungomare.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice AX5 qui sotto: