loader
Sp9, al via piano di interventi disposto in conferenza dei servizi

Sp9, al via piano di interventi disposto in conferenza dei servizi

Sp9, al via piano di interventi disposto in conferenza dei servizi

Scatteranno in settimana entrante i lavori di sistemazione della Sp9, la strada provinciale che attraversa la frazione di Chianchitta, ricadente nei Comuni di Taormina e Giardini Naxos. E' quanto si prospetta a seguito della conferenza dei servizi effettuata dalla Città Metropolitana a Palazzo dei Giurati con i rappresentanti dei dei Comuni interessati dall'arteria. Alla conferenza hanno preso parte anche l'Ispettorato Ripartimentale delle Foreste - Ufficio provinciale di Messina, la Soprintendenza ai Beni Culturali ed Ambientali di Messina e l'assessorato alle Infrastrutture della Regione Siciliana.

"L'appalto è stato espletato, ora si tratta di far partire i lavori e, se non ci saranno intoppi burocratici, il cantiere dovrebbe essere avviato già la prossima settimana", fa sapere l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Taormina, Gaetano Carella. Si tratta, per l'esattezza, di lavori di sistemazione e messa in sicurezza del piano viabile della Sp9 nell'ambito del progetto "Patto per lo Sviluppo della Sicilia - Viabilità secondaria". Da tanti, troppi, anni i residenti attendono d'altronde che vengano effettuate delle opere nella zona al confine tra Taormina e Giardini, lungo la quale scorre l'arteria provinciale n.9. Si riscontrano sinora atavici problemi irrisolti di viabilità ed anche un manto stradale in condizioni inadeguate con diverse buche lungo l'asfalto. La questione, insomma, richiama l'esigenza di mettere ordine nella viabilità e porre in sicurezza diversi tratti da asfaltare. Frequenti rimpalli di competenze tra i Comuni e l'ex Provincia regionale su una strada che da una parte è del Comune di Taormina e dall'altro è invece territorio di Giardini, hanno a lungo portato ad un nulla di fatto. L'iter viene seguito dal Responsabile Unico del procedimento, l'ing. Giovanni Leontini, e dal dirigente della III direzione, dott. Francesco Roccaforte.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice U4Z qui sotto: