loader
Valdinisi – Randazzo 5-1

Valdinisi – Randazzo 5-1

Valdinisi – Randazzo 5-1

Nizza di Sicilia. Vittoria in scioltezza quella di quest’oggi per il Valdinisi che incamera tre punti preziosi in prospettiva play-off. Locali a segno con tutta la batteria d’attacco: due gol di Ivan Briguglio (uno su rigore) e uno a testa per Mento, Tavilla e Principato.

Gli ospiti accorciano le distanze all’86’ col nuovo entrato Gullì. Al 5’ il vantaggio nisano con Ivan Briguglio direttamente su calcio di punizione procurato da Cambria, destro di rara precisione all’angoletto imparabile per Calà Impirotta. Dopo tre minuti i locali hanno la possibilità di pervenire al raddoppio: Lombardo si presenta solo al cospetto del portiere e dal vertice destro lascia partire una conclusione che però si perde fuori di poco. Al 15’ il primo dei due legni ospite: è Proietto Baturi che coglie il palo a conclusione di un’azione di alleggerimento apparentemente senza pretese. Al 28’, come detto in premessa, il secondo legno colpito dagli etnei: stavolta è Andrei a colpire la traversa a conclusione di una pregevole azione manovrata. Ancora un pericolo per il Valdinisi al 29’ quando un calcio di punizione di Giusti attraversa tutta l’affollata area di rigore senza che alcuno la tocchi con la sfera che si perde sul fondo. Le velleità della giovane compagine randazzese si spengono al 34’: gol di testa di Principato da distanza ravvicinata servito da un assist di Ivan Briguglio bravo ad evitare che la palla si perdesse sul fondo. Ad inizio ripresa pregevole azione manovrata del Valdinisi: Tavilla lancia Ivan Briguglio che di prima intenzione, col portiere in uscita, tenta il pallonetto di sinistro cogliendo la parte alta della traversa con palla che si perde sul fondo. Contropiede vincente di Mento per la terza marcatura dei locali al 56’: il nizzardo fugge lungo l’out di destra e con un destro a scavalcare il portiere in uscita suggella il momentaneo 3-0. Al 69’ gran tiro a botta sicura di Ivan Briguglio, rimedia in corner Trazzera. Il quarto gol giunge al 72’: maldestro retropassaggio di Giusti verso il proprio portiere, irrompe Tavilla che di prima intenzione mette dentro alle spalle di Calà Impirotta. Ragguardevole azione corale dei padroni di casa la 77’: Principato ruba il tempo al diretto avversario, recupera un pallone, crossa in mezzo, velo di Ivan Briguglio per l’accorrente Tavilla che praticamente a porta vuota non centra i pali scheggiando la traversa. Il quinto gol per i locali giunge grazie a un generoso penalty concesso dal sig. Longo di Catania per un fallo del portiere ai danni di Ivan Briguglio. Della battuta si incarica lo stesso Briguglio che non dà scampo all’estremo difensore etneo. Gol della bandiera per i catanesi all’86’: il merito è di Gullì che da fuori area con bella coordinazione batte Lipari (16 anni, al suo esordio in Prima Categoria) con palla che si infila sotto la traversa. Pronto tuttavia è il riscatto del giovanissimo portiere aliese che al 90’ blocca in due tempi una insidiosa punizione battuta dal n.6 Campo, il migliore in campo (gioco di parole) fra i suoi.

Tabellino:

Valdinisi: Papale (79’ Lipari), Gaeta, Lombardo (59’ Lo Giudice), Mento (67’ Parisi), Riposo, Cambria (74’ Di Bartolo), Ivan Briguglio, Costanzo (72’ Speranza), Principato, Tavilla, Nino Briguglio.

Randazzo: Calà Impirotta, Alfonso (67’ A. Ruffino), Bertolone, Giusti, Trazzera, Campo, Proietto Baturi D. (75’ Marzullo), Andrei (51’ N. Proietto Baturi), Susso (55’ Gullì), Reale, G. Ruffino (51’ Capilli).

Arbitro: Pierpaolo Longo di Catania

Marcatori: 5’ e 82' (rig.) Ivan Briguglio, 34’ Principato, 56’ Mento, 72’ Tavilla, 86’ Gullì

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice YM0 qui sotto: