loader
Riapre (finalmente) la galleria S.Alessio sull'A/18. Intervista all'ing. Salvatore Pirrone direttore generale del Consorzio.

Riapre (finalmente) la galleria S.Alessio sull'A/18. Intervista all'ing. Salvatore Pirrone direttore generale del Consorzio.

 

 

S.Alessio Siculo - Dopo oltre un anno di disagi e contestazioni da parte di tantissimi automobilisti, ieri pomeriggio è stata finalmente aperta al traffico nei due sensi di marcia la galleria S.Alessio, lungo la carreggiata lato valle dell’A/18 Catania Messina. Lo ha reso noto l’ing. Salvatore Pirrone direttore generale del Consorzio, il quale ha pure precisato che “sono stati completati i lavori di adeguamento e messa in sicurezza della galleria e quindi eliminato il doppio senso di marcia”.

 La delicata situazione venutasi a creare con il doppio senso di marcia in galleria aveva cagionato incidenti e soprattutto proteste a non finire, culminate con una manifestazione a Letojanni. “Adesso stiamo lavorando per completare  i lavori relativi all’impianto elettrico – ha continuato Pirrone – ma saranno adeguati entro breve tempo.  Venerdi 29 dicembre affideremo invece i lavori per mettere a norma tutto l’impianto elettrico della Messina Catania. L’importo è di circa un milione di euro”.  Ma il Consorzio Autostrade Siciliane ha in programma  altri importanti provvedimenti per per rendere sicura e percorribile l’A/18 Messina Catania. “E’ stato stanziato un altro milione di euro per completare l’asfalto lungo la tratta Taormina Tremestieri – ha concluso l’ing.Salvatore Pirrone – e così sarà completato il manto bituminoso in tutt’e due le carreggiate. Completati i lavori si procederà a completare la segnaletica”. Nei progetti del Cas c’è pure la sistemazione delle barriere di sicurezza accidentate, i cui lavori verranno a costare 177 mila euro.  Secondo le previsioni del direttore generale del Consorzio, l’autostrada A/18 “sarà resa sicura e facilmente percorribile entro marzo aprile 2018”. Per la gioia dei pendolari che quotidianamente percorrono l’autostrada, specialmente il tratto Messina Taormina, e che sino a questo momento hanno collezionato solo disagi e disavventura.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice Q8H qui sotto: