loader
Alì Terme: i registi Piazza e Grassadonia incontrano gli studenti

Alì Terme: i registi Piazza e Grassadonia incontrano gli studenti

Alì Terme: i registi Piazza e Grassadonia incontrano gli studenti

Evento cinematografico nella serata odierna al Cinema Vittoria di Alì Terme. Alla presenza degli studenti del 4° e 5° anno del Liceo Classico e Scientifico di Santa Teresa di Riva, dell’Istituto Tecnico Commerciale “Puliatti” di Furci Siculo nonché di un nutrito gruppo di pari età provenienti da altri istituti del capoluogo ha avuto luogo la proiezione di “Sicilian Ghost Sory”, opera seconda del duo registico palermitano Antonio Piazza e Fabio Grassadonia. I due registi unitamente a tre degli attori protagonisti ovverosia Julia Jedlikovska, Gaetano Fernandez e Lorenzo Curcio hanno incontrato gli studenti alla fine del film ed animato un dibattito moderato dal Prof.

Ignazio Vasta coordinatore della giuria dei David Giovani per la provincia di Messina. L’evento si incastona nell’ambito delle proiezioni di soli film italiani rivolti agli studenti che hanno fatto apposita istanza di partecipare ai crediti formativi dei David Giovani e che potrebbe condurre qualcuno di loro, previa partecipazione ad un apposito concorso, a divenire uno dei componenti la giuria nazionale che conferisce il Leoncino d’oro, apprezzato riconoscimento nell’ambito della Mostra del Cinema di Venezia.

Dopo il loro esordio con “Salvo” che vide il suo battesimo alla Semain de la Critique del Festival di Cannes del 2013 (film poi inserito nel tabellone del locale Cineforum edizione 2013/14) la coppia di registi palermitani con Sicilian Ghost Story fanno incetta di ottime critiche da parte degli addetti ai lavori (Variety e Hollywood Reporter in primis) oltre al privilegio di aver inaugurato nell’edizione 2017 la Settimana della Critica di Cannes (prima volta per un’opera italiana). Il film, basato sulle vicende legate alla sparizione e all'omicidio di Giuseppe Di Matteo, si svolge in un piccolo paese siciliano ai margini di un bosco ove Giuseppe, un ragazzino di tredici anni, scompare. Luna, una compagna di classe innamorata di lui, non si rassegna alla sua misteriosa sparizione. Si ribella al clima di omertà e complicità che la circondano e pur di ritrovarlo, discende nel mondo oscuro che lo ha inghiottito e che ha in un lago una misteriosa via d'accesso. Solo il loro indistruttibile amore le permetterà di tornare indietro. Il film, un intreccio tra favola e realtà, tra sogni, visioni e stretto episodio di cronaca con velature noir e da thriller, ha favorevolmente impressionato oltre che commosso i numerosi studenti intervenuti accompagnati dal corpo insegnanti.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice T0V qui sotto: