Furci Siculo, il rebus dei parcheggi a pagamento

Furci Siculo, il rebus dei parcheggi a pagamento

Furci Siculo, il rebus dei parcheggi a pagamento

Furci Siculo - Non è tanto chiaro  il contratto per l’affidamento del servizio parcheggi a pagamento alla ditta Saet srl di S.Teresa di Riva, anche perché dal 28 settembre è scaduto  e non si conoscono i risvolti. Il responsabile del servizio di Polizia municipale Silvana Chillemi non ha ancora provveduto a indire nuova gara d’appalto, mentre si è attivata a varare una determina di impegno della somma di diecimila euro da destinare alla ditta che ha in appalto i parcheggi a pagamento “per il servizio di postalizzazione dei procedimenti sanzionatori derivanti da infrazioni al codice della strada per l’anno 2017”.  Cioè la ditta di S.Teresa non solo incamera i proventi del “gratta sosta” ma inoltre il Comune elargisce annualmente una somma di 10mila euro.

Il motivo sembra da ricercarsi nei verbali elevati dagli ausiliari del traffico e non pagati dagli automobilisti  indisciplinati, somme che poi dovrebbero entrare nel calderone delle casse comunali. Per questo lavoro il Comune assegna una somma forfettaria di diecimila euro alla ditta che ha in gestione i parcheggi a pagamento. Ma le critiche in paese aumentano, per due motivi: Primo, in tutto l’anno vengono avviati procedimenti sanzionatori per 10mila euro? Sembra proprio di no. Secondo: ma tutti gli automobilisti sanzionati pagano la multa?  Furci è uno dei Comuni dove ci sono tantissimi evasori (su tasse acqua e rifiuti)  specialmente sulle infrazioni al codice della strada. Ed allora, quale utilità ha il Comune di far uso di una ditta specializzata per i parcheggi a pagamento? C’è anche da sottolineare che da quando ci sono questi ausiliari del traffico i parcheggi  avvengono con regolarità e  senza intasamenti. Il responsabile del servizio polizia municipale, Silvana Chillemi,  dovrebbe attivarsi per mettere sulla strada altri vigili urbani, invece di destinarne solo uno, e non sempre presente, che non riesce spesso a disciplinare il traffico.

A margine del nostro articolo, il sindaco Sebastiano Foti ha detto che la signora Silvana Chillemi , reponsabile del I servizio Polizia Municipale con competenze gestionali relative all'espletamento dell'attività amministrativa, non ha alcuna responsabilità nel provvedimento, adottato dalla giunta municipale, relativo alla somma assegnata alla ditta che gestisce i parcheggi a pagamento. Ne facciamo tesoro e chiediamo scusa all'interessata. 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5EQ qui sotto: