loader
S.Alessio Siculo, sarà un  Natale veramente brutto ?

S.Alessio Siculo, sarà un Natale veramente brutto ?

S.Alessio Siculo - La cannabis è una terapia come tante altre che può aiutare tantissime persone a vivere dignitosamente senza  avere effetti collaterali gravi come invece si hanno con oppiacei. Il problema è molto delicato e lo Stato dovrebbe intervenire. Invece si persevera a perdere tempo, mentre alcuni pazienti continuano a vivere una emergenza sanitaria senza precedenti E’ il grido d’allarme di Santa Sarta, Elisabetta Biavati e Maria Assunta Vispi. “Continuità terapeutica disattesa, è stato detto, e importazioni bloccate e troppo scarse sono ormai i grandi problemi che fanno sì che i pazienti in questo momento si trovino in una situazione veramente tragica”. Per cui sarà un Natale molto brutto quello che passeranno molti pazienti rimasti ormai senza terapia e che prima di fine gennaio non potranno molto probabilmente riprenderla! Nonostante numerose proteste, richieste e persino una diffida rivolta al Ministero e all'Aifa, rimasta inascoltata, non c'è stata nessuna apertura verso le richieste di una importazione di emergenza per sanare e salvare tanti malati: dai tanti bambini a rischio di crisi epilettiche non più sotto controllo ai tanti, troppi, malati di dolore cronico che non avranno più dignità nell'affrontare la vita di tutti i giorni. Perché  #conlacannabismicuro è una battaglia di dignità per tutti, e questi malati non dovrebbero essere abbandonati così dallo Stato. Speriamo che il Ministro Beatrice Lorenzin, a cui abbiamo girato questo articolo, intervenga con tempestività.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 5GB qui sotto: