loader
La Cassazione dà ragione al sindaco Sebastiano Foti ed altri cinque ex consiglieri comunali, denunciati per diffamazione.

La Cassazione dà ragione al sindaco Sebastiano Foti ed altri cinque ex consiglieri comunali, denunciati per diffamazione.

Furci Siculo – Il sindaco Sebastiano Foti e cinque ex consiglieri della passata amministrazione sono stati assolti in Cassazione. Erano accusati di diffamazione a mezzo stampa nei confronti del sindaco del tempo, dott. Bruno Parisi, per averlo apostrofato su un manifesto murale “falso, bugiardo, ipocrita e malvagio”. Parisi sentendosi offeso e diffamato, ha denunciato subito i firmatari del documento  Tino Vinci, Beniamino Lo Giudice,  Carmelo Andronico, Saverio Palato,  Alessandro Niosi e Sebastiano Foti. A Messina, in primo grado, i sei consiglieri del tempo sono stati condannati, ma la Corte d’Appello ha ribaltato la sentenza, dando ragione a Foti e compagni. A questo punto è stato fatto ricorso in Cassazione. I legali di Foti e degli altri cinque ex consiglieri,  avvocato Antonio Scarcella di S.Teresa di Riva e avv. Carlo Autru Ryolo di Messina, sono stati bravi a fare assolvere definitivamente l’attuale sindaco e gli altri cinque ex amministratori di Furci. Ed i commenti si accavallano in tutto il paese, a sei mesi dalle votazioni amministrative.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice V4W qui sotto: