Cerca nel sito

Non basta il ritorno di Zouhir ed un super Cocuzza, l'Itala cade in casa contro l'Antillese >Highlights Partita

di Cristian Fleres -

Non basta il ritorno di Zouhir ed un super Cocuzza, l'Itala cade in casa contro l'Antillese >Highlights Partita

Arriva la seconda sconfitta consecutiva per l'Itala di mister Geraci, dopo quella in trasferta contro il Francavilla. L'allenatore scalettese, che recupera Zouhir, è sempre alle prese con molte assenze. Danno forfait, infatti, Foti e Caminiti. L'Antillese, forte delle due vittorie ed un pareggio nelle prime tre giornate, arriva al Comunale di Itala con l'intento di fare bottino pieno. Il risultato ne è un primo tempo ricco di emozioni. I locali partono meglio, andando spesso vicini al gol. La prima occasione arriva grazie ad un passaggio sbagliato del portiere Cardone, che regala palla a Fleres, quest'ultimo viene anticipato, ma la sfera arriva a Zouhir, che calcia in porta, ma lo stesso Cardone è lesto a tornare tra i pali ed a bloccare. A provarci è, poi, Di Leo, con uno splendido destro al volo da fuori, che sfiora il palo. Ma è l'Antillese a passare in vantaggio, su una ripartenza veloce. Luca Crupi sfonda da sinistra e mette in mezzo per l'accorrente Rizzo, che prima si vede respingere il tiro da un miracoloso intervento di Cocuzza, ma poi è pronto a ribadire in rete indisturbato. L'Itala di Berlinghieri reagisce subito. Zouhir, dopo un numero, viene atterrato in area di rigore. E' penalty. Dal dischetto si presenta il capitano Sorrenti, che calcia una botta forte e centrale, ma il pallone si alza troppo e sorvola la traversa. Il risultato resta così sullo zero a uno. I padroni di casa subiscono il colpo. L'Antillese, così, cerca di approfittarne, collezionando clamorose palle da gol. Prima Thomas Mastroeni calcia da fuori, Cocuzza non blocca e sul tap in vincente si fionda Crupi, ma il tiro a botta sicura dell'attaccante viene fermato da Casella sulla linea. Ancora un intervento sulla linea, questa volta di Ciuperca, nega il gol agli ospiti e, sul capovolgimento di fronte, l'Itala risponde con un bel destro di Fleres che Cardone devia in angolo. Sugli sviluppi dello stesso, la battuta di Freni sfugge dalle mani del numero uno antillese, Zouhir si avventa con un colpo di testa a botta sicura, ma Cardone si fa perdonare il precedente  errore e compie un grande intervento. Il primo tempo si chiude con l'Antillese avanti, ma l'Itala avrebbe meritato sicuramente il pareggio.

Nella ripresa la musica cambia, l'Itala entra male in campo e subisce le ripartenze degli ospiti. Cocuzza diventa super, evitando per più di una volta il raddoppio agli ospiti. Salva due volte in uscita su Thomas Crementi (un intervento sulla trequarti avversaria, colpendo il pallone in faccia, senza paura). Lo stesso, dieci minuti più tardi, serve in area Antonio Saglimbeni che, dopo aver evitato un avversario, calcia un esterno destro che sfiora il palo. Ancora Cocuzza protagonista su Thomas Crementi, chiudendo la porta all'attaccante ospite. Ma il due a zero per l'Antillese era nell'aria. La conclusione di Ambruno (subentrato nella ripresa) lascia inerme Cocuzza. (rete non ripresa). A risultato acquisito, nei minuti di recupero, l'Antillese si rilassa e arrivano le uniche occasioni italesi della ripresa. Prima Sorrenti, con una meravigliosa punizione destinata nell'angolo alto, impegna Cardone, che devia con uno strepitoso intervento. Infine Fleres, sottoporta, non trova lo specchio.

Partita emozionante, con tante occasioni da rete. Un primo tempo equilibrato ha fatto seguito ad un secondo tempo a senso unico. Geraci in panchina ha cercato di cambiare la gara, inserendo gente fresca ma, con la rosa incompleta, non ha potuto fare molto. Ma le difficoltà italesi sono sembrate più mentali che fisiche. Migliore in campo Cocuzza, che ha evitato una debacle più ampia. Bene anche Friddi e Casella dietro. Complimenti anche all'Antillese, dimostratasi squadra esperta e navigata. La compagine di Mastroeni, abituata a giocare in queste categorie, rimane agganciata alla vetta ed ipoteticamente in testa, avendo già riposato in questo campionato

Commenti

Inserisci il tuo commento

I commenti prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Dati dell'utente

Copia il codice O6U qui sotto: