loader
Sei giovani durante la notte hanno assaltato il Lido Naxos. Arrestati.

Sei giovani durante la notte hanno assaltato il Lido Naxos. Arrestati.

Continua   senza   sosta   l’attività   preventiva   e   repressiva   dei   Carabinieri   della

Compagnia   di   Taormina   al   fine   di   frenare   il   fenomeno   degli   stupefacenti   e   di

quello dei reati contro il patrimonio, in particolar modo furti e rapine. Dopo le

brillanti operazioni dei giorni scorsi che hanno visto i militari operare di giorno e

di notte, pattugliando l’intera fascia costiera e le zone di montagna sul versante

Agrò e Alcantara  effettuando anche specifici servizi in mare, questa volta hanno

tratto in arresto sei giovanissimi ragazzi catanesi e deferito in stato di libertà due

minori   in   Giardini   Naxos   per   furto,   con   l’aggravante   di   aver   agito   nelle   ore

notturne in più persone in concorso.

La compagnia Carabinieri che già da mesi ha potenziato sia nelle ore  diurne che

notturne i servizi perlustrativi, avvalendosi anche di personale in borghese che in

orario   notturno   pattuglia   sia   a   piedi,   in   macchina   ed   in   moto   tutta   la   fascia

costiera   ha   raggiunte   il   brillante   risultato   grazie   all’intuito   di   una   pattuglia

dell’Aliquota Operativa di Taormina che si sono accorti dell’azione criminosa in

atto   presso   uno   dei   più   noti   lidi   di   Giardini,   quale   quello   di   Naxos,   sono

intervenuti   prontamente   ed   hanno   sventato   il   furto   ed   accompagnato   tutta   la

banda negli uffici della locale Stazione di Recanati per gli accertamenti del caso.

Mentre i due carabinieri effettuavano servizio di pattugliamento in piena notte in

abiti simulati, transitando in quella via Lungomare Naxos nei pressi dell’omonimo

Lido   notavano   dei   ragazzi   che,   approfittando   del   buio,   con   fare   furtivo   si

passavano   degli   oggetti   attraverso     una   recinzione,   oggetti   inizialmente   non

identificati, sistemandoli nel cofano di un’autovettura di loro proprietà.

Ognuno di loro aveva un ruolo ben definito: vi era chi scavalcando la recinzione

aveva   provveduto   ad   entrare   nel   lido   ad   effettuare   il   furto,   chi   diversamente

passava   gli   oggetti   attraverso   la   recinzione   e   chi   diversamente   sistemava   la

refurtiva all’interno della vettura.

Vista   la   flagranza   del   reato   militari   immediatamente,   chiedendo   l’intervento   di

rinforzi   che   presto   giungevano   da   Graniti,   Giardini   e   da   Taormina,   i   militari

operanti procedevano a perquisizione personale e veicolare rinvenendo nel cofano

della macchina un grosso telo utilizzato per le necessità del Lido, confezioni di

bicchieri di plastica, numerosi pacchi di alimenti vari e diverse bottiglie di birra.

Poco   distante   su   un   muretto   di   recinzione   i   carabinieri   rinvenivano   anche   una

busta di plastica contenente circa venti bottiglie di birre di varie marche ed una

scatola contenente altri 4 teli oltre a confezioni di bicchieri monouso.

I ragazzi arrestati hanno un’età compresa tra 20 e 25 anni.

Condividi su:

1 Commenti

  • gaetano
    sabato 12 agosto 2017, ore 16:47:41

    La rapina del secolo

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 8OK qui sotto: