Cerca nel sito

Approvati tre progetti di servizio civile. 18 giovani disoccupati lavoreranno per un anno.

Approvati tre progetti di servizio civile. 18 giovani disoccupati lavoreranno per un anno.

FURCI SICULO - Euforia nell’amministrazione Foti per l’approvazione alla Regione dei tre progetti di servizio civile, che daranno lavoro per un anno a diciotto  giovani disoccupati.  Un provvedimento che darà respiro a diciotto famiglie che vivono in stato di povertà.  I tre progetti di “servizio civile nazionale” sono state denominati “Alma”, “Target” e “Trapezio”.  I giovani impiegati nel primo progetto si occuperanno di “cultura”, cioè di assistenza alle chiese, al “museo del mare” e alle opere architettoniche del paese. Il secondo progetto “Target” vedrà i giovani disoccupati impegnati nell’assistenza agli anziani e disabili. Anche qui ci sarà molto da lavorare, perché a Furci ci sono  parecchi giovani con handicap ed anziani che vivono da soli e in condizioni bisognose.  L’ultimo progetto di servizio civile riguarda l’assistenza ai minori disagiati e che hanno bisogno di sostegno e sorveglianza.  Per questi diciotto posti di lavoro a tempo determinato, cioè  si attiveranno per un anno, sono state presentate decine e decine di domande.  “La selezione – come ha spiegato l’assessore Rosaria Ucchino – avverrà mercoledi nove agosto nei locali del Centro diurno.  Dopo di che gli ammessi saranno suddivisi nei tre progetti e avviati al lavoro”.  Percepiranno poco più di quattrocento euro al mese, somma  non eccessiva ma certamente confortevole per le famiglie povere, che da tempo vivono in condizioni disagiate.  Nelle domande inoltrate al Comune dai giovani disoccupati di Furci Siculo, per partecipare alla selezione dei tre progetti,  la sezione più gettonata, con tantissime domande pervenute, è  stata quella della “cultura”, cioè il primo progetto, con servizio alle chiese e al “museo del mare”.

     

Commenti

Inserisci il tuo commento

I commenti prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Dati dell'utente

Copia il codice AD2 qui sotto: