Manca la guardia medica a S.Teresa e la notte chi si sente male deve ricorrere a S.Alessio oppure a Furci Siculo. Vergognoso.

Manca la guardia medica a S.Teresa e la notte chi si sente male deve ricorrere a S.Alessio oppure a Furci Siculo. Vergognoso.

Manca la guardia medica a S.Teresa e la notte chi si sente male deve ricorrere a S.Alessio oppure a Furci Siculo. Vergognoso.

S.Teresa di Riva -  Il Pte di S.Teresa, tranne i sette medici in servizio che sono dei veri professionisti, e i dodici autisti, versa in una situazione di estremo disagio. Non ci sono farmaci, né garze, né altre medicine per il pronto intervento. Non solo, dall’Asp hanno avuto l’ordine tassativo di attenersi all’orario di lavoro, dalle ore 8 alle 20 e dopo sbarrare i cancelli e non aprire più a nessuno, tranne per le chiamate del 118.

“Ma come si fa a lavorare in queste condizioni, ha dichiarato il dott. Grillo, dal momento che è stata chiusa la guardia medica. Per cui i cittadini che di notte si sentono male, si devono rivolgere alla guardia medica di S.Alessio Siculo, oppure andare a Furci Siculo. E quando  di notte un cittadino di S.Teresa suona il campanello  e chiede assistenza perché si sente male, che dobbiamo fare?” Per queste dure regole imposte dall’alto, i medici del Presidio  Territoriale di Emergenza di S.Teresa di Riva spesso vengono minacciati e a volte anche denunciati. La colpa ovviamente ricade sull’Asp, sorda ad ogni richiesta e cinica nei confronti di chi dà l’anima per dare aiuto e assistenza alle persone che stanno male (fino a questo momento hanno avuto assistenza medica 1489 persone). L’Azienda Sanitaria  Provinciale continua ad ignorare i disagi cui vanno incontro  di notte i cittadini di S.Teresa che si sentono male e che hanno bisogno di assistenza.  E la gente del posto non conoscendo queste direttive se la prende spesso con i medici del 118, che non hanno colpa. Chiediamo al sindaco di intervenire  urgentemente presso le autorità competenti per  risolvere questo delicato caso, nell’interesse della cittadinanza, degli ammalati e delle fasce più deboli. Perché non è ammissibile, nel 2017, che un cittadino di S.Teresa che si sente male  nel corso della notte debba ricorrere alla guardia medica di Furci o di S.Alessio.  Vergognoso. 

Condividi su:

4 Commenti

  • CARMELA MIUCCIO
    lunedì 17 luglio 2017, ore 18:05:39

    caro osservatore come ti chiami non ti mucciari

  • gaetano
    sabato 15 luglio 2017, ore 13:42:01

    Semplice, un vecchio detto dice.. u pisci feti da testa... , il ministro della salute evidentemente e' incompetente e crea questi disagi di prima necessita'. Solo che non puo' dimettersi perché come farebbe senza la paghetta mensile?

  • Osservatore
    sabato 15 luglio 2017, ore 10:33:26

    Carmela miuccio..si vede che sei MOLTO male informata su come funzionano questi meccanismi. Perché tiri in ballo anche le feste? La maggior parte degli spettacoli sono a titolo gratuito. Informati prima di dire baggianate! ;) I soldi ci sarebbero se tutti pagassero.. ;)

  • carmela miuccio
    sabato 15 luglio 2017, ore 05:16:09

    i soldi per fare tutte le feste però li hanno

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 3FT qui sotto: