loader
Limina, ampliamento Ccr

Limina, ampliamento Ccr

LIMINA – Anche l’amministrazione comunale di Limina presieduta dal prof. Marcello Bartolotta ha deciso di usufruire dei benefici previsti dal bando dello scorso aprile dell’Assessorato Regionale dell’Energia per l’ampliamento e la ristrutturazione del Centro Comunale di Raccolta con un impianto di compostaggio di prossimità. Il dirigente dell’ufficio tecnico, arch. Domenico Costa,  ha approntato un progetto di massima per un impianto di compostaggio per la valorizzazione della frazione umida proveniente dalla raccolta differenziata, per una spesa complessiva di 300mila euro. In base a questa previsione è stato modificato il Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2017-2019, variando l’importo del progetto che secondo le disposizioni contenute nel decreto legislativo n.50 del 18 aprile 2016 dell’assessorato alle infrastrutture ed al bando del 13 aprile 2017 dell’assessorato dell’Energia, passa da 250 a 300 mila euro secondo le intervenute necessità evidenziate dalla Regione. Il progettoè al 43.esimo posto del Piano Triennale.

Successivamente, qualora dovesse intervenire il finanziamento regionale, verrà assegnato l’incarico di progettazione. Limina fa Aro con Roccafiorita.

La realizzazione di un impianto di compostaggio risulterà molto utile per l’agricoltura ma anche per l’ambiente visto che nel primo caso si ottiene un ottimo fertilizzante naturale, che si chiama appunto compost, e nel secondo si contruuisce a risolvere il problema dei rifiuti, perché si evita di riempire inutilmente  le discariche e quindi consente di risparmiare sui costi di trasporto in discarica. Oltre a quello presso i centri di raccolta c’è anche il compostaggio domestico. Insomma un occhio al borsellino l’altro alla qualità dell’ ambiente e alla sua salvaguardia.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 6OU qui sotto: