Cerca nel sito

Non basta il cuore al Fasport Itala, vince la Real Zancle per tre a due, è sua la vetta >Highlights

di Cristian Fleres -

Non basta il cuore al Fasport Itala, vince la Real Zancle per tre a due, è sua la vetta >Highlights
Giuseppe D'Angelo (Fasport Itala)

Colpo della Real Zancle, che infligge la prima sconfitta interna al Fasport Itala. Una partita ricca di emozioni e di episodi arbitrali. Le due squadre, entrambe in testa alla classifica prima di questo incontro, partono subito forte, senza alcun tatticismo. Anche perché, dopo appena quattro minuti di gioco, un tiro senza pretese di Giuseppe Franceschino, viene trasformato in rete dal goffo intervento di Friddi, che si lascia sfuggire il pallone dai guantoni. Vantaggio ospite. Il Fasport, nonostante il colpo subito, cerca subito di rendersi pericolosa, ma il diagonale di Aloisi termina largo. Ancora padroni di casa in avanti, con una mezza rovesciata di Zouhir che termina fuori. La Real Zancle cerca di contenere e sfruttare le proprie ripartenze. In una di queste, Giuseppe Calderone, lanciato a rete, calcia fuori. Grande occasione ancora per il Fasport, sempre con Piero Aloisi che, a tu per tu con Santapaola, calcia addosso al numero uno in uscita. Prima dello scadere dei primi quarantacinque minuti di gioco, arriva il raddoppio degli ospiti. La firma è di Tindaro Calderone che, su una ripartenza, viene lanciato a rete e, a tu per tu con Friddi, insacca. Tanti dubbi sulla decisione arbitrale del signor Francesco Comito, per un presunto fuorigioco dello stesso Calderone. Il primo tempo si chiude con il risultato di zero a due.

Nella ripresa il mister Geraci incita i suoi, nonostante il doppio svantaggio, e la squadra reagisce. Ci prova Freni su punizione, ma Santapaola smanaccia centralmente in angolo. Sugli sviluppi dello stesso, Giuseppe Cassisi manda alto sopra la traversa da pochi passi. Gli italo-scalettesi protestano anche per un presunto fallo di mano in area, sul traversone di Foti. Un’altra punizione di Piero Aloisi esce a fil di palo a Santapaola battuto. Il forcing della squadra del presidente Foti si fa sempre più incessante. Zouhir lanciato a rete, non riesce a scavalcare Santapaola in uscita. Svolta all’ora di gioco. Grasso sbilancia Tavilla in area di rigore. E’ calcio di rigore. Il difensore ospite verrà espulso per doppia ammonizione. Dal dischetto Amine Zouhir non sbaglia, spiazzando il portiere ospite. Geraci cerca di dare un'ulteriore scossa al proprio undici, inserendo il capitano Massimiliano Sorrenti, appena rientrato da un infortunio. L’attaccante ripaga subito la scelta del mister, intercettando la palla sulla trequarti ed involandosi in area, firmando così il gol del pareggio. Ma il cuore del Fasport non basta. Una punizione dal limite per la Real Zancle, viene trasformata in rete da Cipriano. Friddi non arriva sul pallone e, nella stessa azione, uscirà per un infortunio al polpaccio. Sembra davvero finita per il Fasport Itala. Invece i ragazzi italo-scalettesi dimostrano di avere un grande carattere e creano altre due occasioni da gol. La prima con Foti, che davanti alla porta si vede deviare clamorosamente il tiro sul palo interno, la palla terminerà sul fondo. Poi con Di Leo (neo acquisto debuttante, ottima la sua prova) che, con un pallonetto, era pronto ad esultare, ma Calderone intercetta sulla linea. Finisce così.

Bella partita tra le due compagini. Ritmi alti e gioco veloce, con ripartenze continue. Alla fine la differenza è stata dettata dai dettagli, con i padroni di casa colpiti a freddo con un goal rocambolesco. Difficile commentare in modo positivo la partita, per il grande rammarico viste le tante occasioni sprecate. Ma è proprio questo che dovrà rincuorare Geraci e i suoi ragazzi. Nonostante tutto, la squadra c’è sempre stata, ha reagito alle difficoltà e, se gli episodi fossero girati a favore, si sarebbe parlato di un altro risultato. La Real Zancle porta a casa una partita, in dieci contro undici, su un campo dove nessuno era mai riuscito a portare a casa punti. La squadra messinese, in testa alla classifica, potrà trascorrere un meritato riposo natalizio.

Commenti

2 Commenti
fleres roberto - martedì 27 dicembre 2016, ore 22:05:04

amico Salvo per miracolo se finiva 5a 0 per il fasport non cera niente da dire.

Salvo Calì - domenica 18 dicembre 2016, ore 22:14:05

Ma dove devono andare. Hanno un portiere che sembra Paperino e un attAccante il nove che ha la velocità di un bradipo.. solo il centrocampo si salva un po'..ma comunque stanno già scoppiando..se arrivano ai play off sarà un miracolo.. real zancle molto più forte...

Inserisci il tuo commento

I commenti prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Dati dell'utente

Copia il codice HY1 qui sotto: