loader
Due giovani forzano un posto di blocco a Scaletta. Dopo un lungo inseguimento per le strade di Alì Terme e Nizza, vengono catturati sul lungomare di Roccalumera.

Due giovani forzano un posto di blocco a Scaletta. Dopo un lungo inseguimento per le strade di Alì Terme e Nizza, vengono catturati sul lungomare di Roccalumera.

Scaletta Zanclea – Un’ora di inseguimento poi alla fine sono stati braccati e ammanettati.  Due giovani, di cui non sono state fornite le generalità, hanno forzato un posto di blocco a Scaletta e sono fuggiti verso Alì Terme, Nizza di Sicilia e Roccalumera. E’ stato dato subito l’allarme e altre pattuglie si sono messe all’inseguimento  della Toyota Yaris con i due giovani a bordo. Inseguimento da brividi, a sirene spiegate.  L’auto è stata intercettata, dopo un lungo inseguimento, sul lungomare di Roccalumera, pronta ad entrare in autostrada.  A questo punto è stato il momento più drammatico, quando i due giovani sono stati invitati a scendere  pian piano dalla loro auto per salire su quella dei carabinieri.  Due, tre auto dei carabinieri hanno circondato la Yaris, poi sei militari hanno preso i due giovani in consegna per  condurli di corsa in caserma, dove sono stati identificati.  Sono state immediatamente avviate le indagini per  capire il motivo della fuga e l’identità dei due arrestati.  

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice P6O qui sotto: