S. Teresa - Lutto cittadino per la morte del giovane Federico Andò.

S. Teresa - Lutto cittadino per la morte del giovane Federico Andò.

Il comune di Santa Teresa di Riva ha proclamato il lutto cittadino in «segno di cordoglio e partecipazione» per la morte di Federico Andò. Il giovane santateresino è morto insieme al suo amico Enzo Casablanca a bordo della loro autovettura, centrata in pieno da due albanesi, ferma in una piazzola di sosta, dopo l’area di servizio di Limenella.

A decidere il lutto della cittadina per il giorno del suo funerale, è stato il sindaco Cateno De Luca. «Il gesto simbolico vuole esprimere in un ideale abbraccio alla famiglia e agli amici l'affetto sincero della comunità santateresina per la tragica scomparsa di Federico. L'incidente ha suscitato commozione nella riviera jonica.

Numerosi messaggi di cordoglio anche dal popolo del web e dei social network

Condividi su:

7 Commenti

  • Lucia Rigano
    sabato 15 novembre 2014, ore 02:11:52

    Immenso dolore e rabbia , mentre piangiamo , io ed Antonello . Vi siamo vicini sinceramente .

  • diego
    mercoledì 12 novembre 2014, ore 20:06:56

    mi dispiace immensamente che ho perduto un amico in cui sono cresciuto da piccolo e' sono andato a scuola con la sorella rossana ed ho lavorato con la moglie graziana ti volevo umdb e' ti vorro' per sempre un bacio immenso e' di vero cordoglio alla moglie graziana alla mamma ai figli ciao federico

  • Stefano licciardello
    mercoledì 12 novembre 2014, ore 15:20:16

    Sentite condoglianze alla famiglia da Stefano collega di lavoro di Catania.

  • Pippoleo49
    martedì 11 novembre 2014, ore 18:34:44

    Non ho parole, mi hai voluto sempre bene, ero amico di papà e di tale mi trattavi, non ti dimenticherò mai, Addio Federico

    Pippo Leo

  • tanino e gabriella zagarella
    martedì 11 novembre 2014, ore 11:13:52

    profondo cordoglio per la famigli Andò

  • paolo casablanca
    lunedì 10 novembre 2014, ore 19:48:11

    sei stato un amico fratello,e lo sarai per sempre, nei nostri cuori e nella nostra mente. Esempio di coraggio ed instancabile lavoratore.Tuo padre Gianni era fiero di te e noi tutti lo saremo altrettanto ovunque tu sei da lassu' sappi che ti vorremo sempre bene ciao federico.

  • mariangela ferraro
    lunedì 10 novembre 2014, ore 19:24:08

    PORGO LE MIE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA .

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice 0ZM qui sotto: