Successo per la manifestazione tra Jonio e Tirreno... Mandanici-Castroreale

Successo per la manifestazione tra Jonio e Tirreno... Mandanici-Castroreale

Successo per la manifestazione tra Jonio e Tirreno... Mandanici-Castroreale

Si è svolta ieri domenica 12 ottobre 2014 la manifestazione  off road  “tra Jonio e Tirreno” ...quando l'off road incontra arte e natura... evento organizzato da Antonio Ingemi e Luca Blandina con il patrocinio della Provincia Regionale di Messina, del Comune di Mandanici e del Comune di Castroreale.

        L'intento della manifestazione è stato quello di promuovere il vasto territorio dei monti Peloritani e far conoscere i piccoli borghi che si trovano all'interno dello stesso.

        Due sono stati i comuni scelti dagli organizzatori della manifestazione, Mandanici, zona Jonica e Castroreale zona Tirrenica, collegati tra di loro da un antico sentiero (Regia Trazzera) che attraversa la catena dei Monti Peloritani.

           Gli equipaggi, circa 30 fuoristrada si sono ritrovati sul lungo mare di Roccalumera, subito dopo la distribuzione dei numeri si sono incamminati alla volta di Mandanici, ad accoglierli c'era il sindaco dello stesso comune, Armando Carpo.

         Prima tappa l'antico monastero di Badia di Santa Maria Annunziata risalente al 1100, ad illustrare il tutto ci ha pensato lo storico del piccolo borgo peloritano, Mario Carpo.

          Lasciato il monastero basiliano gli equipaggi,  si sono trasferiti al centro storico del paese, dove hanno avuto modo di visitare il duomo di Santa Domenica, la biblioteca comunale (palazzo Mastroieni Longo).

          Alla fine della visita l'amministrazione comunale ha offerto un ricco buffet di benvenuto a base di prodotti locali tipici dei peloritani.

          Dopo aver lasciato il comune di Mandanici, i partecipanti a bordo dei propri mezzi hanno raggiunto il rifugio (Posto Leone) che l'Azienda Foreste Demaniali a messo disposizione per la pausa pranzo a base di pane e salsiccia.

      La pausa pranzo ha permesso a tutti un momento di relax e di poter ammirare la rigogliosa natura che circonda il rifugio.

      Dopo il meritato riposo la colonna di mezzi 4x4 si è mossa alla volta di Castroreale percorrendo l'antica Reggia Trazzera che si snoda ad un'altezza di circa mille metri facendo ammirare paesaggi mozzafiato.

         Come da programma, alle 17,30 in punto i fuoristradisti hanno fatto ingresso a Bafia, dopo aver fatto l'ennesimo assaggio dei prodotti locali, i partecipanti hanno raggiunto Castroreale accolti dal Sindaco Alessandro Portaro e dall'Assessore ai Rapporti con le Associazioni - Attività Sportive e Ricreative, Carmelo Triolo.

      Dopo il consueto scambio di targhe in ricordo della giornata, sia il Sindaco che l'Assessore hanno accompagnato i partecipanti in  giro nel centro storico del comune che da qualche anno fa parte del circuito “i borghi più belli d'Italia,  la vista al museo civico ha concluso la giornata con la soddisfazione generale.

   Possiamo dire  ancora una volta che gli organizzatori dell'evento, Antonio Ingemi e Luca Blandina,  hanno centrato l'obbiettivo ottenendo l'ennesimo successo, questa volta coniugando la passione dell'off road   all'arte e alla natura.

         Prossimo appuntamento per gli appassionati dell'off road sarà il brindisi di fine anno in 4x4 che si svolgerà ancora una volta sui nostri Monti peloritani.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice MX3 qui sotto: