Cerca nel sito

S.Teresa: Terza lacrimazione stanotte del Bambinello di Porto Salvo

di Giuseppe Puglisi -

S.Teresa: Terza lacrimazione stanotte del Bambinello di Porto Salvo
La lacrima di questa mattina

SANTA TERESA DI RIVA – Terza lacrimazione stanotte della statua del bambinello di Porto Salvo. Se ne sono accorti questa mattina i primi fedeli che si sono recati in chiesa per la messa delle Palme ed hanno dato un’occhiata alla madonna con il suo bambinello. Sempre sulla guancia sinistra e sotto l’occhio c’era una chiazza rossa che la sera prima non c’era. Lo ha confermato anche il parroco don Roberto Romeo che intervistato da una Tv di Capo d’Orlando (onda tv) ha confermato la circostanza. Il parroco parla di “effusione”, ci va cauto, così come cauta è la Curia. Naturalmente questa nuova “lacrimazione” ha rafforzato nei fedeli il convincimento che si tratti di “miracolo”. La prima lacrima è stata notata dal parroco sul volto del bambino lunedì 31 marzo e subito asciugata dallo stesso parroco che – come egli stesso ha dichiarato - non vi ha attribuito alcun valore trascendentale”. Ma tre giorni dopo, il 3 aprile, il fenomeno si è ripetuto. A quel punto la Curia ha disposto che non venisse toccato nulla ed ha avviato le indagini che il caso richiede. Il 10 aprile un perito chimico su disposizione di padre Romeo, appositamente delegato dalla Curia, è stato prelevato un campione del liquido che scorre sulla guancia del bambinello di Porto Salvo. Ieri notte la nuova lacrimazione.

ARTICOLI CORRELATI

Commenti

4 Commenti
giovanni c. - mercoledì 16 aprile 2014, ore 14:42:26

controllate la statua con una telecamera che registri 24 ore su 24, controllate che non sia coagulante e vedrete che gesù bambino non piangerà più. nel 2014 ancora c'è chi crede a queste cose, ma finiamola, siamo tutti ipocriti peccatori gesù non ha bisogno di piangere per farcelo capire.

Maria Parasiliti - martedì 15 aprile 2014, ore 07:25:14

le tue lacrime Gesù sono i dolori che noi ti dato le tue sofferenze sono i nostri peccati , tu sei venuto al mondo per salvarci hai donato la tua vita per noi ,e noi come figli ingrati ti abbiamo offeso perdonaci se puoi fa che il mondo si converti che non vi siano più guerre è conflitti ma pace

FABRIZIO - lunedì 14 aprile 2014, ore 19:17:16

Un mio pensiero: Anche se fosse una semplice goccia di sudorazione della vernicetta, come mai solo nel punto lacrimale della statua del bambinello?
Forse il buon Gesù ci vuole comunicare Qualcosa? Rimettiamoci tutti nelle mani del nostro Dio e preghiamolo TUTTI.

Pippo Sturiale - lunedì 14 aprile 2014, ore 14:38:57

“Se non volete credere all'impossibile che viene realizzato davanti ai vostri occhi, almeno credete al possibile segno di Dio che viene realizzato sempre davanti ai vostri occhi affinché voi possiate convertirvi.”
Questo cartello è stato posto vicino alla Madonna col Bambino che piange.
È la soluzione del mistero: l'autore ci sta dicendo che “n'a sta facennu 'nta 'l'occhi” (realizzato davanti ai vostri occhi).
È la confessione che ancora non abbiamo capito: qualcuno vuole convertici con questo “prodigio”!
Certamente chi ha valori dentro non sarà convertito, chi è credente, invece, pensa al perché piange il Bambino. Allora pensa che qualcosa non va nella parrocchia …. la fede non la corrobora sicuramente.

Inserisci il tuo commento

I commenti prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Dati dell'utente

Copia il codice W0J qui sotto: