Bonus casa: arriva la proroga. Dal 2014 si pagherà il Trise.

Bonus casa: arriva la proroga. Dal 2014 si pagherà il Trise.

Bonus casa: arriva la proroga. Dal 2014 si pagherà il Trise.

Bonus edilizia arriva la proroga. La detrazione del 65% per il risparmio energetico dovrebbe essere prolungata fino al 30 giugno 2014. La scadenza attualmente è fissata al 31 dicembre 2013.

In sostanza coloro che hanno iniziato i lavori, beneficiando della detrazione del 65%, potranno continuare a pagare tranquillamente il prossimo anno senza perdere nessun euro di detrazione. Dovrebbe essere prorogato anche il bonus ristrutturazioni al 50 per cento per tutto l'anno prossimo, per poi scenderebbe al 40% nel 2015. Nel 2016, invece, si ritorna al passato: 36%, sempre con il limite di 96mila euro complessive per unità abitativa. Il bonus mobili (50% di detrazione su spese sino a 10mila euro) avrebbe un ulteriore anno di vita (31.12.2014), sempre però utilizzabile con i lavori di ristrutturazione edilizia. Il Trise, invece è il nuovo tributo che si dovrà pagare sui servizi dei Comuni, mandando in  pensione, dopo un solo anno di vita, la Tares. Il Trise si articolerà in due componenti: la prima, a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani, denominata Tari; la seconda, a copertura dei servizi indivisibili dei comuni, chiamata Tasi. Il tributo è dovuto non solo i proprietari di immobili ma anche dagli inquilini (in misura compresa tra il 10% e il 30% secondo quanto stabilito dai comuni). Il versamento potrà essere effettuato o in unica soluzione entro il 16 giugno, oppure in quattro rate trimestrali (16 gennaio, 16 aprile, 16 luglio e 16 ottobre). I comuni con apposito regolamento potranno variare scadenze e numero delle rate.

 

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice S7X qui sotto: