loader
Le scadenze fiscale di Giugno 2013

Le scadenze fiscale di Giugno 2013

Le scadenze fiscale di Giugno 2013

Si evidenzia che la scadenza per il pagamento delle imposte sui redditi per alcune categorie di contribuenti potrebbe essere oggetto di eventuale proroga.

17/06 Soggetti IVA. Emissione e registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese solare precedente e risultanti dal documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti.

17/06 Soggetti esercenti il commercio al minuto. Registrazione, anche cumulativa delle operazioni del mese solare precedente. Sostituti di imposta. Versamento delle ritenute e dei contributi.

Le ritenute ed i contributi si riferiscono sia al lavoro dipendente che a quello autonomo. Si evidenzia il versamento di ritenute relative a compensi per l’esercizio di arti e professioni e a provvigioni per rapporti di commissione ed agenzia, corrisposti nel mese precedente.

17/06 Condomini. Versamento delle ritenute operate dai condomini sui corrispettivi corrisposti nel mese precedente per prestazioni relative a contratti di appalto di opere o servizi effettuate nell’esercizio dell’impresa. I codici tributo sono 1019 e 1020.

17/06 Contribuenti IVA mensili. Versamento dell’IVA dovuta per il mese precedente.

17/06 Contribuenti IVA. Presentazione della comunicazione dei dati contenuti nelle dichiarazioni d’intento ricevute per le quali le operazioni effettuate senza applicazione d’imposta sono confluite nella liquidazione con scadenza 17 giugno.

17/06 Contribuenti IVA. Versamento della 4^ rata dell’IVA relativa all’anno d’imposta 2012 risultante dalla dichiarazione annuale con maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi.

17/06 Contribuenti tenuti al versamento unitario di imposte e contributi. Ultimo giorno utile per la regolarizzazione dei versamenti di imposte e ritenute non effettuati o effettuati in misura non sufficiente entro il 16/05/2013 (ravvedimento).

17/06 Proprietari di beni immobili o titolari di diritti reali di godimento sugli stessi. Versamento dell’acconto IMU 2013 con sospensione sino al 16/09/2013 per: a) abitazione principale e relative pertinenze escluse le categorie A/1 (abitazioni di lusso), A/8 (abitazioni in ville) e A/9 (castelli e palazzi di pregio e storici); b) unità abitative appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale, ed alloggi assegnati dagli IACP. c) terreni agricoli e fabbricati rurali di cui all'articolo 13, commi 4, 5 e 8, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 e successive modificazioni.

17/06 Persone fisiche, società di persone, società di capitali e soggetti equiparati. Versamento in unica soluzione o come prima rata delle imposte: IRPEF, IRAP, IRES, imposta sostitutiva sulle plusvalenze, acconto imposte sui redditi soggetti a tassazione separata, IVA risultante dalla dichiarazione annuale maggiorata dello 0.40% per mese o frazione di mese a decorrere dal 16/03/2012 e imposta sostitutiva per le nuove iniziative imprenditoriali. Il versamento è effettuato a titolo di saldo 2012 e primo acconto 2013 senza alcuna maggiorazione.

17/06 Versamento del diritto annuale alla Camera di commercio di appartenenza senza alcuna maggiorazione.

17/06 Persone fisiche residenti in Italia proprietarie di beni immobili o titolari di diritti reali di godimento sugli stessi, situati all’estero. Versamento in unica soluzione o come prima rata a titolo di saldo 2012 e di primo acconto per l’anno 2013, senza alcuna maggiorazione, dell’imposta sul valore degli immobili situati all’estero (IVIE)

17/06 Persone fisiche residenti in Italia che detengono attività finanziarie all’estero. Versamento in unica soluzione o come prima rata a titolo di saldo 2012 e di primo acconto per l’anno 2013, senza alcuna maggiorazione, dell’imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all’estero (IVAFE)

17/06 Locatori, persone fisiche, proprietari o titolari di diritti reali di godimento di immobili locati che abbiano esercitato l’opzione per il regime della secolare secca: versamento in un’unica soluzione o come prima rata della “cedolare secca” a titolo di saldo per l’anno 2012 e di primo acconto 2013 senza maggiorazione.

25/06 Operatori intracomuntari con obbligo mensile. Presentazione degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessione e degli acquisti effettuati nel mese precedente.

Condividi su:

Non ci sono commenti.

Rispondi

I commenti, prima di essere inseriti, saranno moderati dalla redazione.

Copia il codice WT9 qui sotto: